CHE LA FANTASIA SIA ANCHE PER LE INNOVAZIONI SOCIALI!

Dall’Irlanda la novità, nata da una madre mai rassegnata alle condizioni del figlio, costretto da sempre su una sedia a rotelle. Si chiama Upsee e consiste in una imbracatura per il bambino legata alla cintura del genitore con, in più, dei sandali speciali che permettono ai due di camminare assieme. Upsee è stato lanciato oggi in tutto il mondo.

TUTORIMG

IRLANDA – Ha fatto camminare suo figlio, costretto su una sedia a rotelle, e ora il prodotto nato dall’ingegno di una madre irlandese sarà lanciato nei mercati di tutto il mondo.

Una società dell’Irlanda del Nord, infatti, ha trasformato l’idea di Debby Elnatan – un’imbracatura mobile agganciata ai piedi – in un prodotto che potrebbe cambiare, radicalmente, la vita di innumerevoli bambini affetti da disabilità varie.

La signora Elnatan, musicoterapeuta, cercava di aiutare il suo piccolo Rotem, affetto paralisi cerebrale. Ha così progettato una cintura di sostegno che avrebbe permesso a Rotem di stare in piedi e, con l’aiuto della madre, saldamente legata al figlio tramite l’imbracatura, di camminare, passo dopo passo, assieme al genitore.

Dopo aver cercato in tutto il mondo una società che accettasse di produrre in serie il suo “Upsee”, la madre israeliana ha scelto la Leckey, nell’Irlanda del Nord, con una lunga esperienza nella realizzazione di equipaggiamenti per bambini con bisogni speciali.

Dopo avet effettuato test di successo in famiglie del Regno Unito, Stati Uniti e Canada, il Firefly Upsee è stato lanciato oggi in tutto il mondo. “E’ meraviglioso vedere questo prodotto a disposizione di famiglie in tutto il mondo”, ha detto la signora Elnatan durante la presentazione ufficiale presso lo stabilimento Leckey a Lisburn.

Quando mio figlio aveva due anni, i medici mi dissero che non sapeva cosa fossero le sue gambe e non aveva alcuna coscienza dei suoi arti inferiori – ha continuato – per una madre è incredibilmente difficile apprendere una cosa del genere. Ho iniziato a camminare con lui giorno dopo giorno, una prova molto difficile per entrambi. Dal mio dolore e dalla mia disperazione, infine, è nata l’idea dell’Upsee e sono contentissima che sia finalmente fruibile a tutti”.

Annunci

Informazioni su Progetto Policoro Forlì

Cos’è il Progetto Policoro? È un progetto organico della Chiesa italiana che tenta di dare una risposta concreta al problema della disoccupazione in Italia. Policoro, città in provincia di Matera, è il luogo dove si svolse il primo incontro il 14 dicembre del 1995, subito dopo il 3° Convegno Ecclesiale Nazionale tenuto a Palermo. Si vuole «affrontare il problema della disoccupazione giovanile, attivando iniziative di formazione a una nuova cultura del lavoro, promuovendo e sostenendo l’imprenditorialità giovanile e costruendo rapporti di reciprocità e sostegno tra le Chiese del Nord e quelle del Sud, potendo contare sulla fattiva collaborazione di aggregazioni laicali che si ispirano all’insegnamento sociale della Chiesa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...