L’Arte di inventare nuovi lavori

Sei disoccupato e sei stanco di spedire il tuo curriculum a vuoto e credi che per te non ci sia più speranza? Non è così, basta un po’ di ingegno e in quattro e quattr`otto ti inventi un nuovo mestiere come ha fatto Giovanni Cafaro, 42 anni, salernitano da dodici anni a Milano che con una laurea in Scienza della Comunicazione si è creato un nuovo lavoro.

Non ci sono grosse spese se non la necessità di avere molto tempo a disposizione e altrettanta pazienza. Vi starete chiedendo di cosa si occupa Giovanni.E’ semplicissimo: si mette in coda ad aspettare per chiedere informazioni o svolgere tutte quelle attività che richiedono da parte di chi lo paga estenuanti file di coda che si fa lui al posto loro.

Giovanni spiega che si tratta di un mercato in crescita a causa della burocrazia che non funziona e che è assai lenta anche nel dare le risposte e se questo per lui da disoccupato era un limite, ora da lavoratore è la sua fortuna. Il prezzo per svolgere quelle attività che solo un uomo paziente è in grado di portare  a termine costa relativamente poco  «Chiedo dieci euro l’ora. Emetto pure ricevuta fiscale». Si tratta di un lavoro che in questo momento è assai redditizio e ci spiega meglio che «Io sono quello che si mette in fila per chi non ha voglia e non ha tempo. Banche, assicurazioni, poste, asl… Non mi faccio mancare niente. Le file per pagare l’Imu sono il mio pane».

Ed è così che da ex direttore marketing di una azienda di abbigliamento che è andata all’estero e lo ha licenziato lui si è creato un nuovo impiego che sembra essere talmente richiesto che confida «Mi hanno chiamato da Rimini, La Spezia e Napoli… Se va bene mi allargo e metto su un’agenzia». Che dire il genio italiano anche in questi casi, quando si tratta della sopravvivenza tira fuori il meglio di sé. Questo vuole essere un esempio per tutte quelle persone che oggi senza lavorano disperano non credendo nel domani, questa è la dimostrazione che basta crederci e le illuminazioni arrivano da sé. Non disperate perché vi sarà sempre una speranza per tutti basta cercarla e non arrendersi!

Immagine

Annunci

Informazioni su Progetto Policoro Forlì

Cos’è il Progetto Policoro? È un progetto organico della Chiesa italiana che tenta di dare una risposta concreta al problema della disoccupazione in Italia. Policoro, città in provincia di Matera, è il luogo dove si svolse il primo incontro il 14 dicembre del 1995, subito dopo il 3° Convegno Ecclesiale Nazionale tenuto a Palermo. Si vuole «affrontare il problema della disoccupazione giovanile, attivando iniziative di formazione a una nuova cultura del lavoro, promuovendo e sostenendo l’imprenditorialità giovanile e costruendo rapporti di reciprocità e sostegno tra le Chiese del Nord e quelle del Sud, potendo contare sulla fattiva collaborazione di aggregazioni laicali che si ispirano all’insegnamento sociale della Chiesa.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...